Viaggiare in Puglia significa ritrovare segni e monumenti di ogni epoca, con un viaggio ideale per chi ama l’arte, la storia e le testimonianze delle civiltà del passato che in Puglia si sono incrociate numerose e che hanno plasmato, con il tempo,  l’identità e il volto della civiltà pugliese.
Nel cuore del mediterraneo, distesa tra due mari, sull’estremo confine meridionale della vecchia “Europa”, la Puglia guarda verso levante, sentinella di mille culture e tradizioni.
Terra magica col volto delle spiagge sabbiose, del mare blu e profondo delle scogliere, baciata da un sole che non tradisce mai;
terra magica di antiche vestigia, testimoni di un tempo passato percorso da popoli diversi che ci hanno restituito una Puglia multietnica, tollerante, ospitale, tra oriente ed occidente si fa raggiungere senza difficoltà per mare, per terra o in aereo, sapendo coniugare la ricchezza di un passato pieno di storia alla sfida della modernità, in uno splendido equilibrio tra tecnologia avanzata e voglia di vivere in una dimensione a misura d’uomo.

Nei dintorni


VALLE D'ITRIA - Terra di eleganti cittadine di casette bianche - LOCOROTONDO - MARTINA FRANCA - ma soprattutto terra della pietra, della calce e dei trulli. Morfologicamente e strutturalmente antichissimo, il trullo, singolare costruzione con la base di calcina e la copertura conica di chiancarelle, si presenta generalmente come episodio isolato tranne nel caso di ALBEROBELLO. Unico centro abitato costituito interamente da queste abitazioni contadine del XVI secolo è stato riconosciuto nel 1996 dall' U.N.E.S.C.O. Patrimonio Mondiale dell'Umanità.

BARI - Situata su un piccolo promontorio proteso ad Oriente, il capoluogo della regione è una terra ricca di testimonianze storico - artistiche di grande interesse. Alla maestosa presenza del Castello di Federico II di Svevia, si affiancano simboliche tracce di stucchi e decorazioni Barocche e costruzioni romaniche di spicco come la Cattedrale di San Sabino e la famosa Basilica di San Nicola.

CONVERSANO - Situata sul primo gradino murgiano, in vista del litorale adriatico. L’abitato presenta la consueta duplice fisionomia di città vecchia e nuova: l'incatevole nucleo medievale, a pianta ellittica, si raggruppa sulla sommità di un’altura. Città ricca di storia e cultura, offre importanti monumenti da visitare: il Castello Aragonese, La Basilica Cattedrale, il Monastero di San Benedetto, Il Museo Civico con la Pinacoteca dedicata al pittore Paolo Finoglio e al suo ciclo pittorico "La Gerusalemme Liberata".

CASTELLANA GROTTE
- Nata nel cuore di una zona carsica di notevole interesse, è caratterizzata dalla presenza delle famosissime Grotte.
Scoperte nel 1938, le Grotte offrono uno splendido scenario speleologico fatto di stalattiti, stalagmiti, tunnel e cavità che la cui famosa Grotta Bianca ne è il massimo esemplare.

CASTEL DEL MONT
E - Situato sulla sommità di una collina circondata da boschi, questa costruzione, risalente al 1240, rappresenta sicuramente la più celebre testimonianza dell'estro architettonico di Federico II; residenza di caccia dello stesso sovrano, il misterioso edificio si caratterizza per la figura ottagonale della sua pianta così come delle torri che creano un indecifrabile spettacolo di luci ed ombre.

TRANI - Nota per la sua pregiata e luminosissima pietra calcarea, la città sorge su un'ampia insenatura naturale. Il Castello Svevo, che grazie al recente restauro ha recuperato la luce originaria della sua pietra, fronteggia la famosa Cattedrale che, come una gigantesca nave ancorata alla scogliera, con il suo alto campanile, rende inconfondibile la veduta dal mare di questo antico borgo.

OSTUNI - In territorio fitto di ulivi, tra le murge e il mare, si erge Ostuni "la città bianca", chiamata così per il colore delle sue case che, a cascata, dalla cima di tre colli, splendono per il bianco della calce. Come la maggior parte di questi piccoli centri, è chiusa da mura e torrioni cilindrici di origine medioevale; viuzze strette, gradinate ed archi conducono alla sua Cattedrale della fine del XV secolo.

LECCE - E' famosa soprattutto per le caratteristiche architettoniche e gli splendidi monumenti barocchi del suo centro storico. Vie tortuose e piazzette incorniciano importanti edifici come la Basilica di S. Croce, in cui elementi di romanico pugliese si fondono con spettacolari decorazioni barocche e il Duomo, sintesi esemplare del Barocco salentino.

SASSI DI MATERA - A ridosso di una gravina creatasi dall'erosione di un torrente, sorge Matera, "la città dei Sassi". Esempio più emblematico di città trogloditica, in cui l'uomo ha usato le caverne naturali a scopo abitativo, Matera possiede una pregevole raccolta di materiale archeologico di età cronologicamente lontane: preistorica, romana, medioevale e barocca.

ZOOSAFARI - Il primo parco faunistico d’Italia, il più ricco di specie animali d’Europa. Si estende su una superficie di oltre 140 ettari di terreno, gran parte del quale a Macchia mediterranea. Adagiato sulle colline della Selva di Fasano uno dei posti più belli della Puglia a soli sette chilometri da un mare limpido e cristallino.

PUTIGNANO - Sorge in bella posizione sopra un’altura delle Murge. Economicamente e istituzionalmente è tra le più attive città della provincia di Bari. L’altitudine è 372 m. Famosa per il suo storico Carnevale con le fantastiche sfilate di carri allegorici

MONOPOLI - La città per la sua posizione strategica, in passato, in periodo bizantino e normanno, ha dovuto subire numerosi attacchi di pirateria cessati nel medioevo quando il luogo sarà ripopolato. Sin dall’anno 1000, Monopoli è sede vescovile, fu sotto il potere di spagnoli e veneziani che, sfruttando la sua posizione, portarono, il luogo, alla floridezza commerciale.

A qualche chilometro
Polignano è un ottima base per escursioni e visite della Valle d’Itria e della Murgia.
Di seguito qualche suggerimento per scoprire il nostro bellissimo territorio: